Come vincere alle scommesse sportiveNel mondo del gioco d’azzardo ci sono giochi che, molto più di altri, si prestano a delle previsioni che permettono ai giocatori di ottenere vincite sostanziose, o quanto meno a mantenere un certo equilibrio tra le cifre sborsate e gli importi incassati. L’ambito delle scommesse sportive, al contrario dei giochi da casinò, è un campo in cui, anche se la fortuna ha certamente un ruolo importante, l’aspetto preponderante è costituito dalla capacità di prevedere il verificarsi di un determinato evento. Entrano quindi in gioco fattori come la conoscenza dello sport e del campionato su cui si intende scommettere, le statistiche delle squadre e dei singoli giocatori, l’analisi del momento storico e del luogo in cui si svolge il match in questione e così via. Per questi motivi, nel corso degli anni sono emerse sempre più strategie di gioco che permettono di ottenere il massimo dalle scommesse sportive. In questo breve articolo vedremo alcuni di questi metodi e ne analizzeremo le probabilità di successo.

Il primo “trucco” che tutti gli esperti di betting ritengono fondamentale per ottenere dei buoni risultati riguarda la scelta dell’ambiente di gioco. Ciascun bookmaker possiede delle caratteristiche specifiche che lo rende più o meno adatto al profilo di un determinato scommettitore. Le quote, i bonus di benvenuto e le promozioni ricorrenti offerte dall’allibratore hanno un ruolo determinante nella probabilità di ottenere buoni risultati con le scommesse sportive. Il primo passo per diventare degli scommettitori vincenti è quindi quello di scegliere il bookmaker che meglio si addice alle proprie esigenze e alle proprie preferenze di gioco.

Un altro consiglio che ci sentiamo di dare a chi si avvicina al mondo del betting per trarne dei profitti è quello di scegliere il proprio stile di scommessa e di essere fedeli a questo stile. Ci sono giocatori che utilizzano l’intuito per piazzare scommesse con esiti misti, alternando l’1X2 all’Under/Over, oppure mescolando i risultati esatti con gli Antepost. Questo metodo può andare bene se si intende l’attività di betting come un passatempo per divertirsi, ma alla lunga non paga in termini economici.

Per ottenere un guadagno consistente con le scommesse occorre un metodo, e per identificare un metodo vincente è indispensabile confrontarsi con gli esperti di betting. Molti di loro offrono la propria consulenza su internet a titolo gratuito, altri chiedono il pagamento di una quota per condividere i propri contenuti esclusivi. Quello che conta è entrare all’interno del betting professionale, comprendere le logiche delle scommesse sportive con finalità di profitto, farle proprie e infine identificare uno stile di gioco personale, unico, organizzato e vincente.

Solo dopo aver sviluppato un proprio sistema di gioco e averlo sperimentato a lungo sarà possibile vedere dei risultati concreti in termini economici. Per tenere traccia dell’andamento delle proprie scommesse è consigliabile fare ricorso ad un foglio di calcolo (si può usare ad esempio Excel) in cui riportare tutte le spese e i guadagni ottenuti, al fine di monitorare il bilancio complessivo ed effettuare delle modifiche in corso d’opera qualora la curva dei guadagni assuma un andamento discendente, vicino allo zero se non addirittura in perdita.

Pazienza, tenacia e sangue freddo sono quindi gli ingredienti principali che permettono di trasformare il passatempo delle scommesse sportive in un’attività in grado di portare un guadagno certo (o comunque molto probabile) nelle tasche dei giocatori.