Gioco responsabileIl gioco d’azzardo tutto e, nello specifico, quello online devono seguire alcuni canoni, alcune regole per poter continuare ad operare. Tra questi, ovviamente, vi sono i limiti imposti dal cosiddetto “Gioco responsabile”. Per Gioco Responsabile s’intende l’informativa realizzata da tutti i casinò online in tema di gioco d’azzardo, in cui vengono specificati i casi in cui esso diviene patologico e come poterne uscire.

Contemporaneamente, quando un giocatore apre il proprio conto di gioco su un casinò online, è tenuto a specificare alcuni limiti che vedremo assieme in seguito. Brevemente, si tratta di limiti sugli importi massimi di deposito, gioco e spesa. I limiti sono tutti modificabili in un secondo momento ma l’effettiva variazione degli stessi avviene la settimana successiva. Questo, evidentemente, è stato fatto per impedire ad alcuni giocatori di esagerare se presi dalla febbre del gioco, obbligandoli ad un’attesa di giorni.

Vediamo ora quali sono i limiti che un giocatore è chiamato ad impostare al momento della sua iscrizione ad un nuovo casino online:

  1. I limiti di deposito rappresentano il limite di denaro depositato ogni giorno, ogni settimana od ogni mese. Per deposito si intende esclusivamente il denaro che viene ricaricato sul conto di gioco secondo i vari metodi di deposito disponibili sul sito.
  2. I limiti di gioco sono invece il limite che viene posto sull’importo che si può giocare in un singolo giorno. Questo è completamente indipendente dalle altre variabili come depositi, transazioni e prelievi. Ciò significa che chi gioca, anche in caso di enorme vincita non potrà in nessun caso superare la quantità di denaro prevista nelle 24 ore. Ad esempio, se il limite è di 500 euro al giorno, se il giocatore ne vince 1.000 non potrà giocarne più di 500.
  3. I limiti sulla singola giocata rappresentano il massimo importo in denaro che il giocatore può scommettere sulla singola giocata. Per singola giocata si intende il singolo giro o la singola puntata ad una slot o ad una roulette.
  4. I limiti di perdita sono il massimo importo che il giocatore può perdere in un determinato lasso di tempo come, ad esempio, un giorno, una settimana o un mese. Per esempio, se si imposta un limite di perdita giornaliera di 50 euro, egli non potrà più scendere oltre quella cifra per tutta la giornata.
  5. L’ultimo limite è rappresentato dal limite di tempo o di sessione. Questo limite si configura come escamotage per permettere al giocatore di non superare un determinato tempo di gioco.

Come detto, tutti questi limiti devono essere inseriti prima di iniziare a giocare, selezionando l’apposita sezione all’interno del casinò. Per chi vorrà, in seguito, si potrà comunque modificare ognuno dei limiti inseriti, per farlo si dovrà accedere all’area “Gioco responsabile” e modificare i dati presenti. Di nuovo, ogni modifica effettuata avrà una propria validità all’inizio della settimana successiva al momento in cui è stata avanzata la richiesta.

In conclusione, limitare il gioco è un’accortezza che viene riservata ai giocatori che non sono in grado di controllarsi una volta arrivati al tavolo verde. Il giocatore, se raggiunge i limiti, non potrà più giocare e sarà costretto a scollegarsi dal sito del casinò online.