visa casinoLa prima carta di credito del mondo fu emessa da Diners club nel 1950. Da allora molta strada è stata fatta, dopo 8 anni fu emessa dalla Bank of America la prima carta revolving che permetteva di pagare un debito a rate e dagli inizi degli anni 60 le carte di credito ebbero un vero e proprio boom.

Dato il successo la Bank of America comincio a emettere licenze per altre banche e nel 1967 si fondo il programma MasterCharge, antesignana della attuale MasterCard. Nella metà degli anni 70 si cominciarono a vedere le prime carte anche per transazioni internazionali, data la fama non eccellente di allora degli Stati Uniti per le varie guerre e situazioni belliche che aveva creato nel mondo, si decise che il nome America avrebbe potuto creare problemi di esclusione da alcuni circuiti e fu rinominata VISA.

La prima carta di credito in Italia fu Diners nel 1958, seguita da Visa e American Express (chiamata sempre e ovunque Amex). Da allora tantissima strada è stata fatta, soprattutto in termini di sicurezza e condizioni di commissioni anche se inizialmente era comunque molto caro utilizzare una carta di credito ed era appannaggio di élite ricca.

Al giorno di oggi una carta di credito la abbiamo davvero tutti, ma la vera svolta è stata fatta con le carte di credito ricaricabili o prepagate o one use only, ovvero tutte quelle carte che permettono a chi le possiede di averle dietro pagamento e non necessitano di un conto corrente solido o pieno di soldi per poter usufruire della comodità di una carta di credito per pagare i propri acquisti. Per i pagamenti fisici ormai la quasi totalità degli esercenti o palestre o scuole e corsi permettono di pagare con una Visa. Per i pagamenti online Visa è accettata praticamente ovunque, a fronte anche come detto di una netta riduzione di percentuale di commissioni che l’ha fatta diventare una delle carte più popolari nel mondo e grazie anche appunto alla facilita di acquisizione della carta.

Ma come funziona nei pagamenti online quando si gioca nei casino? L’utilizzo di una carta Visa è davvero semplice, si crea il proprio account sul casino Visa in cui vogliamo giocare, dal menu a tendina si sceglie di ricaricare il nostro conto con Visa e si immettono i numeri della carta, nome e cognome della carta e data di scadenza indicata sul fronte.

Ci verranno poi chiesti i numeri del cvv che si trovano dietro e se abbiamo una app Visa magari ci viene chiesto di confermare il pagamento con l’impronta digitale o immettendo un codice che ci arriva con un messaggino. Al giorno d’oggi però possiamo affermare che pur essendo molto sicuri i pagamenti sui casinò in Italia immettere le proprie cifre su un sito non è mai sicuro e sarebbe meglio abbinare la propria carta a un sistema di pagamento digitale quali possono essere Skrill o Paypal. In questo modo non dovremo digitare i numeri della carta e le transazioni avverrebbero in totale anonimato e sicurezza.