Roulette le possibili strategie di puntataIl punto di forza della roulette è la sua immediatezza. Il celebre gioco d’azzardo presenta un regolamento molto semplice assimilabile in pochi secondi anche da un principiante: si tratta semplicemente di prevedere su quale numero si fermerà la pallina bianca all’interno della ruota e puntare di conseguenza.

Quello appena descritto è un ottimo approccio per chi vuole trascorrere qualche ora divertendosi, puntando tutto sulla fortuna senza grandi ambizioni dal punto di vista della strategia della roulette a lungo termine.

Chi si avvicina alla roulette con l’intento di trarre il massimo vantaggio da questo strumento, invece, deve affidarsi ad una precisa strategia di puntata concepita per massimizzare le vincite limitando al minimo gli investimenti. Ogni appassionato può costruire una propria strategia ideale basandosi sull’esperienza maturata al tavolo, oppure fare affidamento ad una delle strategie di puntata della roulette già esistenti e diffuse tra i giocatori più esperti. In ogni caso, per diventare dei maestri della roulette occorre innanzitutto conoscere nel dettaglio il suo funzionamento, le puntate che si possono effettuare e le relative vincite ottenibili.

Cominciando dalle puntate, si possono individuare due grandi categorie di scommessa che prendono il nome di chiamate interne o esterne. Le chiamate interne sono quelle che, sul tappeto di gioco, occupano una posizione interna al riquadro contenente i numeri: in sostanza, sono tutte le puntate che riguardano uno o più numeri, come la coppia, la terzina, il carrè e così via.

Le chiamate esterne, al contrario, sono quelle che si effettuano posizionando le fiches al di fuori della griglia numerata, alle voci pari/dispari, rosso/nero, 1-18/19-36, prima, seconda o terza dozzina e prima, seconda o terza colonna. Un’altra cosa da sapere sulle puntate al gioco della roulette è che esistono dei limiti di puntata ai quali i giocatori devono attenersi, ma non è possibile indicarli preventivamente perché tali limiti variano da casinò a casinò e, in alcuni casi, addirittura da tavolo a tavolo.

Nel caso dei casinò online che propongono software di roulette virtuale, la puntata minima può anche essere di soli 50 centesimi. Generalmente, nei casinò fisici, la puntata massima può essere pari a 25, 50 o 100 volte la puntata minima. È bene tenere a mente anche che alcuni casinò fissano una quota massima giocabile per evitare che gli scommettitori che hanno a disposizione grandi somme possano dare vita a giocate in progressione in grado di annullare il vantaggio del banco.

Per quanto riguarda invece le vincite alla roulette, il modo più semplice per tenerne traccia è avere sempre sotto mano una tabella riassuntiva con tutte le possibili vincite in base alla puntata effettuata, ma con un po’ di esperienza non è difficile memorizzare le possibili corrispondenze.

Un metodo alternativo per calcolare la vincita netta che spetta al giocatore, poi, è quello di applicare una semplice formula che prevede di suddividere i numeri totali nella ruota (36) per i numeri sui quali si è puntato (ad esempio 4 in caso di carrè) e sottrarre 1 al risultato finale. Quindi, per un carré che risulta vincente bisogna calcolare: (36:4) – 1 = 8. Il giocatore riceverà 8 volte la posta messa in gioco.

#StandWithUkraine

#StandWithUkraine - Siamo con il popolo ucraino. La Russia non “solo” sta attaccando il popolo ucraino.
Questa è una guerra contro i valori democratici, i diritti umani e la pace. Possiamo avere un impatto e aiutare con le nostre donazioni.

Opzione 1 Opzione 2