Se c’è qualcosa di peggio di non ottenere vincite al casinò online, è ottenere delle vincite ma non riuscire a prelevarle. Si tratta di una situazione che capita più frequentemente di quanto si possa pensare e le motivazioni possono essere diverse, da un semplice errore nel caricamento dei documenti alla scelta sbagliata del metodo di prelievo, fino alla remota possibilità di una truffa online da parte di un operatore non certificato.

Prima di farsi prendere dal panico, in ogni caso, è utile percorrere tutte le strade che possono rendere giustizia al giocatore permettendogli di entrare in possesso delle vincite che gli spettano di diritto. Nel proseguo di questa guida analizzeremo tutti gli errori più comuni che possono portare ad un problema di questo tipo e le relative soluzioni per risolvere l’inadempienza del casinò.

Tutti i fattori a cui prestare attenzione

La licenza del casinò

Per evitare qualsiasi problema relativo al prelievo delle vincite su un casinò o bookmaker online occorre innanzitutto prestare la massima attenzione ad alcuni aspetti che possono risolvere sul nascere qualsiasi problematica di carattere tecnico o burocratico. Per prima cosa è fondamentale rivolgersi soltanto ad operatori certificati ADM / AAMS, ovvero quelli hanno ricevuto una regolare licenza di gioco da parte dell’attuale Agenzia Dogane e Monopoli, ex Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

ADM CasinoQuesti portali, infatti, devono rispettare rigidi requisiti di lealtà e trasparenza che rendono impossibile qualsiasi inadempienza.

Il web oggi pullula di piattaforme improvvisate o poco raccomandabili che non offrono alcuna garanzia di proporre un gioco onesto, ma giocando esclusivamente sui siti in possesso di licenza ADM / AAMS si può evitare all’origine qualsiasi disguido al momento del prelievo delle vincite.

Termini e condizioni del casinò

Un altro aspetto da tenere in grande considerazione sono i termini e le condizioni di gioco posti dal casinò. La maggior parte degli appassionati ignora il regolamento dei portali online e accetta le condizioni di gioco senza neanche leggerle, perché non vede l’ora di cominciare a giocare.

Si tratta di un atteggiamento comprensibile ma pericoloso, perché all’interno del documento contenente termini e condizioni di gioco del casinò si possono trovare molte informazioni utili riguardanti il pagamento delle somme spettanti al giocatore, evitando così qualsiasi problema in fase di prelievo. È quindi buona abitudine leggere attentamente il regolamento della piattaforma di gioco prima di siglare il contratto e aprire un conto su un determinato casinò o bookmaker online.

Termini e condizioni dei bonus

Un errore simile viene compiuto quando si sfruttano i bonus di benvenuto o le promozioni ricorrenti. Per quanto queste offerte possano apparire vantaggiose e allettanti, bisogna sempre tenere presente che qualsiasi bonus è sottoposto a delle condizioni di utilizzo più o meno stringenti che possono influenzare l’esperienza di gioco di chi sceglie di sfruttarlo.

In alcuni casi, ad esempio, è possibile che le vincite ottenute tramite un bonus debbano essere reinvestire all’interno del casinò prima di poter essere prelevate: per questo, tentando di effettuare un prelievo dell’importo vinto grazie alla promozione si possono riscontrare problemi che impediscono il prelievo dei fondi. Anche in questo caso, la soluzione consiste nel leggere attentamente il regolamento delle varie promozioni prima di decidere di sfruttarle investendo dei soldi.

Come risolvere i problemi che impediscono il prelievo delle vincite

Se, nel momento in cui ci si appresta a prelevare una vincita ottenuta all’interno di un casinò o bookmaker online, si riscontrano delle difficoltà inattese, è possibile che ci siano dei requisiti di prelievo che non sono stati rispettati dal giocatore, oppure che il prelievo sia temporaneamente bloccato per questioni di carattere burocratico o amministrativo.

Come risolvere i problemi

Convalidare il documento di identità

Tra le sviste più diffuse che impediscono il prelievo dei fondi c’è una dimenticanza comune a molti giocatori: al momento della registrazione, tutti i portali di gambling o betting online richiedono il caricamento di un documento d’identità in corso di validità, indispensabile per completare correttamente il processo di validazione del conto.

Nel caso in cui il giocatore ometta di condividere questo documento, alcuni portali gli permettono comunque di iniziare a giocare, ma gli impediscono di prelevare i fondi ottenuti con le scommesse. In questo caso, per risolvere il problema è sufficiente inviare o effettuare l’upload del documento richiesto e attendere che lo staff effettui i dovuti controlli: non appena il conto di gioco sarà convalidato definitivamente, la funzione di prelievo sarà disponibile.

Inviare più di un documento

Può capitare che alcuni operatori non si accontentino della carta d’identità del giocatore e chiedano l’invio di ulteriore documentazione, come la scansione della tessera sanitaria. Si tratta di controlli che vengono effettuati a campione, quindi in modo casuale.

L’invio dei documenti può essere richiesto anche tramite e-mail, quindi è buona norma da parte del giocatore controllare la propria casella di posta elettronica dopo aver aperto un conto di gioco su un nuovo operatore, spulciando anche tra la posta indesiderata per accertarsi di non essersi perso nessuna comunicazione da parte del casinò. Se ci si accorge in ritardo di un messaggio che non è mai stato aperto, per sistemare la propria situazione amministrativa è sufficiente seguire le indicazioni della mail e inviare la documentazione richiesta.

Attivare il conto gioco

Per impedire l’accesso ai minori di 18 anni ed evitare che uno stesso utente possa creare più conti gioco, tutti i gestori impongono la verifica dell’identità dell’iscritto entro un massimo di 30 giorni dalla registrazione, pena la cancellazione dell’account.

La verifica del conto avviene generalmente tramite un’e-mail: il giocatore deve semplicemente aprire il messaggio e cliccare sul link che trova al suo interno per completare la procedura di registrazione e sbloccare tutte le funzioni del suo nuovo conto di gioco. Se questo processo non viene eseguito correttamente, è possibile che alcune operazioni, come quelle di prelievo delle vincite, non siano disponibili finché la posizione dell’utente non viene regolarizzata.

Soddisfare i requisiti per poter riscuotere le vincite ottenute con un bonus

Nella maggior parte dei casinò online, gli importi relativi ai bonus di benvenuto o ad altre promozioni di cui si usufruisce non possono essere riscossi in modo diretto. Il saldo relativo ai bonus, infatti, può solo essere riutilizzato per mettere a segno altre giocate. In caso di difficoltà con la riscossione delle vincite, quindi, può essere che l’importo che si intende prelevare sia sottoposto a delle limitazioni che dipendono dalle condizioni di ciascuna promozione.

Per accertarsene basta consultare i dettagli del proprio saldo e verificare che non vi siano requisiti da raggiungere prima di poter prelevare i fondi. Spesso i requisiti di scommessa delle promozioni ricorrenti o di benvenuto hanno dei limiti temporali piuttosto stringenti, quindi è fondamentale completare tutti i passaggi richiesti entro il periodo di tempo messo a disposizione dal portale, se non si vogliono perdere i guadagni ottenuti fino a quel momento.

Non infrangere le regole del casinò

Tra i motivi che possono portare un bookmaker o una piattaforma di gambling a rifiutare una transizione da parte del giocatore ci può essere anche una violazione della normativa del casinò. Tutti i portali online hanno un regolamento al quale gli utenti devono attenersi.

Se lo staff della piattaforma rileva un comportamento sospetto o un tentativo di violazione delle regole basilari del portale, è possibile che alcune funzioni vengano temporaneamente sospese e che il giocatore venga richiamato all’ordine attraverso una comunicazione scritta. Al termine del periodo di sospensione, dopo aver effettuato tutti gli accertamenti del caso, l’utente sarà nuovamente in grado di accedere al proprio conto per prelevare eventuali vincite rimaste in giacenza.

Aspettare il periodo di autoesclusione

Infine, può succedere che il motivo dell’impedimento in fase di prelievo sia generato dal giocatore stesso. Alcuni giocatori, infatti, si dimenticano di aver impostato dei limiti di prelievo o addirittura di aver attivato un periodo di autoesclusione dal gioco, per evitare qualsiasi tipo di eccesso in un arco temporale definito.

In questi casi, naturalmente, l’account dell’utente risulta limitato e vincolato nelle sue funzioni, e potrebbe essere impossibile prelevare i fondi disponibili sul proprio conto di gioco. L’unica soluzione in queste circostanze consiste nell’attendere che il periodo di autoesclusione cessi e le funzioni del conto vengano ripristinate.

Problemi di tipo bancario

Se la vostra situazione non rientra in nessuna delle casistiche elencate nel paragrafo precedente, è probabile che il problema che vi impedisce di prelevare sia di tipo bancario. Esistono fondamentalmente due tipi di problematiche bancarie che si possono riscontrare in fase di prelievo: la prima consiste nel cercare di effettuare il prelievo tramite un sistema di pagamento non previsto dal casinò in questione.

Metodo di pagamento non è disponibile al casinò

Tutti i portali, infatti, condividono con i propri utenti un elenco dei metodi di pagamento accettati; questo elenco può essere più o meno ampio e completo, ma spesso mancano alcuni dei metodi più apprezzati dagli utenti abituati a giocare online, come ad esempio PayPal.

Se il sistema di prelievo non è elencato tra quelli consentiti, prelevare i fondi risulterà impossibile, ma la soluzione al problema è molto semplice: selezionare uno dei metodi di pagamento accettati dal casinò o bookmaker online.

Limiti di prelievo e payout del casinò

Infine, il secondo impedimento di tipo bancario può essere quello relativo ai limiti di prelievo e payout stabiliti dal casinò. Ogni portale stabilisce infatti degli importi massimi che possono essere prelevati da un singolo giocatore su base mensile o settimanale. L’entità di tali importi è variabile e può essere talvolta modificata dall’utente stesso.

Ma una volta raggiunto tale limite non sarà possibile prelevare ulteriori fondi fino al mese o alla settimana successiva. Si tratta di una limitazione che può risultare fastidiosa per alcuni giocatori particolarmente attivi, ma è anche un metodo per impedire che gli utenti esagerino con il gioco d’azzardo, muovendo cifre troppo elevate in un arco temporale limitato.

Contattare l’assistenza per individuare il problema


Oltre a tutte le soluzioni proposte all’interno di questa guida, c’è un metodo quasi infallibile per risolvere qualsiasi problematica relativa alle operazioni di deposito o prelievo dei fondi all’interno del proprio conto di gioco: l’assistenza clienti. Contattando direttamente lo staff del casinò o del bookmaker online su cui si sono verificati i problemi, è possibile individuare con precisione il problema che impedisce il regolare svolgimento delle operazioni di trasferimento del denaro e trovare la soluzione più adatta alla singola casistica.

La maggior parte degli operatori mette a disposizione dei propri utenti un servizio clienti attivo 24 ore su 24 e raggiungibile attraverso diversi canali, dall’indirizzo e-mail al contatto telefonico, fino alla live chat in cui è possibile comunicare in tempo reale con un addetto dell’assistenza. Tramite uno di questi metodi è possibile risolvere la questione in pochi minuti, senza impazzire cercando di capire da soli quale sia la fonte del problema.

Il caso del Casinò di Venezia

Purtroppo c’è un’ulteriore casistica che può portare all’impossibilità di ottenere i soldi di una vincita, ovvero l’insolvenza da parte del casinò. Lo dimostra il caso del Casinò di Venezia, che si è rifiutato di pagare una vincita di 5 milioni di euro ad un giocatore di Modena, giustificando l’accaduto con la scusa di un bug nel sistema di gestione delle slot machine.

I responsabili del casinò hanno offerto al giocatore un risarcimento economico e un soggiorno sul Canal Grande, ma lo scommettitore ha rifiutato la proposta e si è rivolto alla Guardia di Finanza, denunciando l’insolvenza con l’accusa di truffa aggravata e raggiro. Da allora il malcapitato cerca incessantemente di ottenere i 5 milioni che gli spettano, ma il pubblico ministero di Venezia non ha ancora risolto la questione.

Si tratta di un evento estremamente raro, sia nei casinò fisici che in quelli virtuali, ma questo episodio dimostra come il mondo del gambling sia disseminato di trappole alle quali occorre prestare la massima attenzione.

Elena Giulia Manzoni
Elena Manzoni
Caporedattrice

Ciao a tutti!

Mi chiamo Elena Manzoni e sono project manager e caporedattrice di CasinoHEX Italia. Il progetto è nato nel 2018 e già da due anni io con i miei colleghi forniamo le informazioni recentissime e affidabilissime del settore di gioco online ai nostri lettori.

Verifichiamo ogni casinò online e facciamo le ricerche al fine di farvi scoprire le migliori offerte disponibili, nuovi giochi e metodi di pagamento. Inoltre, il nostro obiettivo principale è di assicurarci che ogni casinò recensito è affidabile e i dati dei giocatori non sono a rischio.

Speriamo di esservi d’aiuto. Buona fortuna!