Password per slot machine esistono davveroIl sogno di ogni appassionato di slot machine è quello di entrare in possesso di una formula magica che permetta di ottenere vincite sicure, costringendo in un certo senso la macchina ad erogare dei soldi. Di tanto in tanto vengono messe in circolo delle false notizie secondo le quali esisterebbero dei trucchi per ottenere questo risultato. L’ultima leggenda metropolitana riguarda la presunta esistenza di password che permetterebbero di vincere alle slot machine da bar attraverso una specifica combinazione di tasti. L’informazione è stata messa in circolo da qualche giocatore e diffusa a livello mediatico anche da prestigiosi programmi televisivi, che hanno però sfruttato la notizia per fare audience senza approfondire l’argomento.

Ma queste fantomatiche password di cui si parla tanto nell’ultimo periodo tra gli appassionati di slot machine esistono veramente? La risposta è sì, ma non servono a vincere soldi, bensì a conoscere la contabilità della macchinetta per sapere quanti soldi sono stati incassati e quanti sono invece i soldi erogati in un determinato arco temporale. Secondo qualcuno, questa informazione potrebbe essere utile per il giocatore che in tal modo saprebbe quando la macchinetta è pronta ad emettere una vincita (facendo un rapido calcolo relativo al payout della slot). Ma bisogna tenere conto che questi apparecchi sono progettati per avere una volatilità molto alta, perciò anche se la contabilità della macchinetta suggerisce che il momento è propizio per ottenere una vincita (ad esempio nel caso in cui i soldi inseriti nella slot sia molto superiori a quelli erogati) non è detto che questa vincita avvenga nel giro di poco tempo, perché la slot potrebbe continuare ad incassare a lungo prima di ristabilire l’equilibrio dato dalla percentuale di payout impostata.

In ogni caso, per fugare ogni dubbio, ricordiamo che anche qualora le password per monitorare la contabilità fossero realmente utili ai giocatori, questi non potrebbero aver accesso al codice che viene custodito dal concessionario di rete, ossia la società autorizzata dallo Stato che si fa garante delle entrate erariali, e dal proprietario della slot, ossia il gestore del bar che la installa nel proprio locale.

Infine, è bene ricordare che anche le videoslot che si trovano in tutti i casinò online hanno delle password che permettono di consultare la contabilità e il rapporto tra soldi incassati ed erogati, ma in questo caso conoscere questa informazione è ancora più inutile, perché a differenza delle slot machine da bar le videoslot non seguono un payout definito (ad esempio pari al 65%, come le macchinette di ultima generazione), ma fanno ricorso ad un meccanismo totalmente aleatorio per determinare la quantità di giocate vincenti in rapporto al totale degli importi immessi nel sistema. Insomma, ancora una volta siamo costretti ad ammettere che non esiste alcuna formula magica in grado di garantire vincite certe nel mondo delle slot machine e in generale nell’ambito del gioco d’azzardo. L’unica formula che ci sentiamo di suggerire è basata sul gioco responsabile e sul divertimento di chi scommette.