Ricarica Postepay con American EpressLa PostePay è una carta prepagata e piuttosto semplice da utilizzare che viene realizzata dalle Poste Italiane. Si tratta di una carta molto comune, diffusa e popolare tra i giovani che non hanno ancora la possibilità di utilizzare una carta di credito vera e propria. Con questa carta, l’utente è abilitato agli acquisti online e la può utilizzare anche per tutte le transazioni offline in cui sono accettati i due principali circuiti di pagamento al mondo (Visa o MasterCard).

Per questo motivo, è sempre più frequente che gli utenti che utilizzano altre carte, possano attivare una PostePay dedicata, magari, alle sole transazioni digitali. Questo accade per chi ancora oggi non si fida ad effettuare acquisti online. Allo stesso tempo, gli utenti tendono a scegliere PostePay come metodo di pagamento per gli acquisti di tutti i giorni, rendendola una buona alternativa all’uso del contante quotidiano.

Tramite Postepay infatti, gli utenti possono effettuare prelievi e acquisti in Italia e all’estero e giocare ai casino Postepay in tutta tranquillità e sicurezza. Certamente, per utilizzarla al meglio, bisogna sapere come ricaricare la carta. Vediamo come e se è possibile ricaricare Postepay con American Express.

Le modalità di ricarica sono varie e ognuna di queste cela un vantaggio non indifferente. Infatti, come in tutte le situazioni, vi sono dei pro e dei contro per la ricarica con l’ATM, online e vi sono così pochi casino che accettano American Express. Iniziamo senz’altro con la ricarica più “classica”: quella delle Poste. Infatti, gli utenti possono ricaricare la carta in contanti direttamente allo sportello oppure, in caso, utilizzare altre Postepay o BancoPosta che sono abilitate all’operazione.

Veniamo a noi però, come ricaricare una carta PostePay con American Express? Una Postepay può essere ricaricata ad un postamat, con lo sportello automatico. In tale occasione, l’utente dovrà inserire prima la carta PostePay e richiedere sul display dell’ATM la ricarica sulla carta appena inserita. A questo punto, bisognerà inserire la propria carta di credito American Express e scegliere l’importo che si desidera caricare sulla Postepay.

Allo stesso modo, un’altra ricarica può essere effettuata attraverso una tabaccheria o una ricevitoria Sisal che offre lo stesso servizio. Sarà necessario fornire al tabaccaio il codice fiscale del titolare della tessera, fornire la Postepay e con essa la carta American Express dalla quale si intende prelevare il denaro.

Ancora, si può utilizzare il canale online banking per ricaricare la propria PostePay. Per farlo, l’utente dovrà collegarsi al Banco Posta Online o a Banco Posta Click e cercare tra le opzioni “ricarica postepay”. L’addebito arriverà direttamente sulla carta e in pochi minuti. Per realizzarlo, sarà sufficiente scegliere come metodo di versamento la carta American Express da cui si intende depositare il denaro e selezionare l’importo.

Ancora, tale operazione è disponibile tramite smartphone e tablet e può essere realizzata attraverso tre diverse applicazioni che sono: Postepay, Bancoposta e Postemobile. Un unico neo riguarda i costi di ricarica che, ad oggi, oscillano tra un euro e i tre euro ad ogni operazione. Il costo di base è 1 euro, 2 euro con American Express in ricevitoria e 3 con American Express all’Atm.