Tombola napoletanaÈ appena trascorso il periodo delle feste natalizie, durante le quali migliaia di famiglie italiane si sono riunite attorno al tavolo per praticare il gioco tradizionale più famoso di sempre: la tombola. Adulti e bambini di tutto il mondo sono affascinati da questo gioco di lotteria tipicamente natalizio che trova la propria forza nella semplicità del regolamento: è sufficiente acquistare una o più cartelle e attendere il magico momento dell’estrazione, affidandosi alla fortuna e al proprio intuito per accaparrarsi qualche premio, che può consistere in una piccola somma di denaro, in un prelibato dolce natalizio o in un oggetto di qualsiasi tipo.

Per aumentare ulteriormente il divertimento, in molte zone d’Italia (ma specialmente al sud), ad ogni estrazione di un nuovo numero viene associata un’immagine, un concetto, un’idea, facendo riferimento alla celebre smorfia napoletana, che per ogni numero da 1 a 90 individua un preciso significato più o meno astratto, più o meno scherzoso.

Spetta a colui che estrae il numero, nel momento in cui lo annuncia, ricordare a tutti i partecipanti qual è l’immagine associata al numero appena uscito dal sacchetto, suscitando spesso e volentieri l’ilarità dei presenti.

L’origine napoletana della smorfia prevede inoltre che tutti i significati dei numeri siano annunciati in dialetto partenopeo. Per conoscere nel dettaglio il significato di ogni numero presente sul tabellone della tombola basta cercare l’elenco completo dei numeri della smorfia, ma è forse più interessante ricordare i significati più divertenti ed evocativi, che da soli sono in grado di catturare l’attenzione dei giocatori più distratti facendo in modo che nessuno si annoi.

Il numero probabilmente più importante di tutta la smorfia non può che essere l’1, in virtù del significato attribuitogli dalla smorfia napoletana: il primo numero del tabellone è infatti associato all’Italia, la nazione che ha dato i natali a quello che può essere definito il gioco più famoso del mondo. È un significato che rimanda all’Unità d’Italia, ovvero il momento in cui i diversi regni della penisola hanno dato origine ad un unico Stato.

Per gli amanti degli animali e delle superstizioni, uno dei numeri più significativi è il 3, che viene associato alla gatta, generalmente raffigurata come gatta nera.

All’interno della smorfia si trova anche una serie di altri animali, tra cui ‘o puorc (il maiale, associato al numero 4), ‘e suricille (i topi, associati al numero 11), ‘o capitone (l’anguilla, associata al numero 32), l’aucelluzz (l’uccellino, associato al numero 35) e molti altri.

A suscitare il divertimento di grandi e piccini ci pensa spesso il numero 48, che viene identificato con “il morto che parla”, oppure il numero 66, “le due zitelle”. ‘O scartellato (ovvero il gobbo, la cui gobba dovrebbe portare fortuna) è rappresentato dal numero 57, mentre il giorno di Natale è bene acquistare la cartella con il numero 74, che rimanda alla grotta dove nacque Gesù, oppure il 25, associato al Natale.

Infine, tra i significati più celebri in assoluto, che sono entrati a pieno titolo nella cultura popolare e nell’immaginario collettivo, ricordiamo il 75 (Pulcinella), il 33 (gli anni di Cristo), il 77 (le gambe delle donne) e il 90 (la paura).

#StandWithUkraine

#StandWithUkraine - Siamo con il popolo ucraino. La Russia non “solo” sta attaccando il popolo ucraino.
Questa è una guerra contro i valori democratici, i diritti umani e la pace. Possiamo avere un impatto e aiutare con le nostre donazioni.

Opzione 1 Opzione 2