Turista per sempre come riscuotere eTurista per sempre è uno dei più famosi Gratta e Vinci d’Italia che, al costo irrisorio di 5 euro, apre la straordinaria possibilità di ottenere una rendita per 20 anni. La sua fama l’ha portato ad essere uno dei biglietti più importanti d’Italia ed è anche uno dei più semplici. Infatti, basta grattare e cercare una corrispondenza per vedere immediatamente se il proprio biglietto è risultato vincente.

Nel caso in cui il proprio biglietto sia vincente, cosa succede? Non capita molto spesso di chiedersi quali siano i passi da fare per riscuotere una vincita, vediamo insieme quali sono i passaggi da seguire ed eseguire.

In primo luogo, esistono delle fasce di vincite che sono comprese tra: 0 – 500 euro, 501 – 10.000 euro e 10.000 o più euro. Occupiamoci della riscossione della prima fascia, quella compresa tra 0 e 500 euro. Si tratta della più semplice da riscuotere e richiede semplicemente che il giocatore si rechi in un punto vendita autorizzato e che mostri il biglietto vincente al personale del bar o della ricevitoria. La vincita gli sarà pagata immediatamente, a condizione che il biglietto sia integro e che non abbia subito manomissioni.

La fascia di vincita compresa tra i 501 e i 10.000 euro obbliga invece un’altra soluzione per riscuotere il proprio credito. Infatti, la riscossione non può avvenire in presenza presso qualsiasi centro autorizzato ma è necessario portare il proprio biglietto in un punto autorizzato e scegliere il metodo di pagamento di cui si desidera riscuotere la vincita. I metodi disponibili sono l’assegno circolare o il bonifico bancario o postale. Nel caso in cui si opti per l’assegno, il rivenditore rilascia uno scontrino in cui sono presenti tutti i dettagli della vincita e del punto vendita che sarà necessario mostrare al momento in cui si incassa l’assegno.

Per quanto riguarda, invece, le vincite superiori ai 10.000 euro, il giocatore dovrà reclamare l’avvenuta vincita presso l’Ufficio premi Lotterie Nazionali s.r.l. L’operazione comporta l’invio di una raccomandata all’indirizzo “Viale del Campo Boario 56/D, 00154 Roma”.

Oppure, se l’utente preferisce, può recarsi a una filiale di Banca Intesa Sanpaolo S.p.a e che inoltrerà il biglietto vincente all’ufficio pagamenti di Lotterie Nazionali. Al vincitore sarà rilasciata contestualmente una ricevuta dell’operazione. Una volta pervenuto il biglietto, il giocatore verrà informato della corretta conclusione della procedura e dovrà scegliere se optare per un assegno circolare o se, invece, scegliere un bonifico bancario o postale.

Esiste poi la remota possibilità che si ottenga un biglietto vincente in una lotteria che, magari in alcuni mesi, verrà chiusa. In questo caso non c’è di che preoccuparsi poiché i Gratta e Vinci non hanno scadenza ma bisognerà presentare richiesta di riscossione entro i 45 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’avviso della cessazione delle attività da parte della lotteria.

In ultimo, si possono riscuotere le vincite ai biglietti gratta e vinci online. Per i premi sotto i 10.000 euro l’importo viene accreditato direttamente sul conto di gioco dell’utente; nel caso di vincite superiori bisognerà seguire l’iter precedentemente descritto.

Ricordiamo ai lettori che dal 1° marzo 2020, viene applicata una tassazione del 20% per tutte le vincite superiori a 500 euro.

#StandWithUkraine

#StandWithUkraine - Siamo con il popolo ucraino. La Russia non “solo” sta attaccando il popolo ucraino.
Questa è una guerra contro i valori democratici, i diritti umani e la pace. Possiamo avere un impatto e aiutare con le nostre donazioni.

Opzione 1 Opzione 2